Enotria tellus…C’è il must e il Mosto.

Enotria Tellus era uno degli antichi nomi della Calabria e grazie all’andamento del territorio che si alterna a paesaggi collinari e subito montani, la nostra regione è stata sempre legata alla produzione agricola e in molte zone di essa la produzione vinicola ma sopratutto a due vitigni che ne hanno fatta la storia fin dall’antichità: il Magliocco, grande vitigno dalla bacca scura e il Mantonico dalla bacca chiara entrambi autoctoni. Capita spesso di aggirarsi per i borghi e venire investiti dagli odori della spremitura e dalle voci cadenzate dei torchi meccanici che in molti casi hanno sostituito l’antico palmento. Capita che Maria Grazia mi inviti a fare quattro chiacchiere con il padre per avere delle informazioni su un anticho trappito di Davoli e, al mio arrivo, trovo solo le donne della famiglia perchè i masculi erano impegnati a trasportare il mosto con la regina delle strade del borgo: ” A lapa”, rigorosamente color senape, come tradizione vuole. I fimmani, però, non stanno ferme a cucire ma le trovo indaffarate a torchiare l’uva con un ritmo costante che fa quasi cantare l’argano. Intanto arrivano i masculi ed assisto ad una disputa sulle qualità della guida del padrone di casa. Gli sfottò fanno parte della festa stessa e fra una battuta e l’altra il più giovane carica sul cassone della lapa altre taniche piene del prezioso mosto che fra qualche giorno assageremo come vino novello. A Maria Grazia e alla sua splendida famiglia.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento